Consigliaci su:
Vai alla banca dati informativa

Connessione Powerline lenta

La connessione Powerline tra due o più dispositivi FRITZ!Powerline viene stabilita con una bassa velocità di trasferimento. Di conseguenza, le pagine web si caricano lentamente, i download di file richiedono molto tempo e la riproduzione di video in streaming non avviene correttamente o si interrompe.

Una bassa velocità di trasferimento all'interno di una rete Powerline viene solitamente causata da fattori di disturbo nella rete elettrica di casa. Di seguito viene descritto come è possibile escludere un difetto hardware dei propri dispositivi FRITZ!Powerline e ottimizzare la propria rete Powerline.

1 Verificare la funzionalità dei dispositivi FRITZ!Powerline

Verificare se i dispositivi FRITZ!Powerline funzionano correttamente in un ambiente di prova.

Scaricare e installare il programma FRITZ!Powerline

  1. Accedere da un browser all'indirizzo https://download.avm.de/fritzpowerline/tools/fritzpowerline/.
  2. Entrare nella cartella "en" oppure "de".
  3. Scaricare il programma FRITZ!Powerline per il sistema operativo del proprio computer.
  4. Installare il programma FRITZ!Powerline su un computer che dispone di una porta LAN.

Configurare i dispositivi FRITZ!Powerline per testare la funzionalità

  1. Inserire due dispositivi FRITZ!Powerline tra i quali la connessione Powerline risulta lenta vicini in una presa multipla.
  2. Staccare tutti gli altri dispositivi dalla presa multipla.
  3. Collegare con un cavo di rete uno dei due dispositivi FRITZ!Powerline al proprio router (ad esempio, FRITZ!Box).
  4. Collegare l'altro dispositivo FRITZ!Powerline attraverso un cavo di rete con il computer su cui è installato il programma FRITZ!Powerline.

Determinare la velocità di trasferimento

  1. Aprire il programma FRITZ!Powerline.
  2. Scaricare un file da Internet oppure copiare tramite i dispositivi nella presa multipla un file da un altro dispositivo della rete al computer con il programma FRITZ!Powerline.
  3. Il programma FRITZ!Powerline mostra la velocità tra i due dispositivi FRITZ!Powerline sul dispositivo Powerline che non è connesso al computer. Leggere la velocità di trasferimento "Sending" e "Receiving".
  4. Ripetere i passaggi 1. - 3. per gli altri dispositivi FRITZ!Powerline, a condizione che la connessione Powerline sia lenta anche tra questi.

Se una delle velocità di trasferimento mostrate raggiunge almeno 600 Mbit/s (per il metodo MIMO) oppure 300 Mbit/s (per il metodo Diversity), i dispositivi FRITZ!Powerline funzionano in maniera corretta.

Che cos'è MIMO oppure Diversity?

Con il metodo MIMO (Multiple Input Multiple Output), tutti i tre fili conduttori della rete elettrica di casa (fase, neutro, messa a terra) vengono utilizzati per la trasmissione del segnale. L'utilizzo del metodo MIMO dipende dalla natura della rete elettrica di casa.

Se è possibile utilizzare contemporaneamente entrambe le coppie di fili (fase/neutro, fase/messa a terra), viene utilizzato MIMO. Questo raddoppierà la velocità di trasferimento rispetto ai dispositivi Powerline che non supportano MIMO. Con MIMO è possibile raggiungere una velocità massima di dati di 1200 Mbit/s.

Se non è possibile utilizzare contemporaneamente entrambe le coppie di fili (fase/neutro, fase/messa a terra), viene utilizzato Diversity. In questo modo vengono utilizzati automaticamente i fili che promettono la migliore qualità nella trasmissione e una connessione Powerline robusta. Con Diversity è possibile raggiungere una velocità massima di dati di 600 Mbit/s.

MIMO viene supportato dai modelli di FRITZ!Powerline 1000E, 1220E, 1220, 1240E, 1260E e 1260.

2 Ridurre al minimo i fattori di disturbo della rete elettrica

Se la connessione Powerline è compromessa da fattori di disturbo, osservare le seguenti informazioni per ridurre al minimo i fattori di disturbo:

  1. Utilizzare i dispositivi FRITZ!Powerline direttamente a prese a muro e non con altri dispositivi in prese multiple, con prolunghe o dietro dispositivi con protezione da sovratensione.
  2. Eseguire un test spegnendo gli altri dispositivi o staccandoli brevemente dalla corrente in modo da rilevare possibili fonti di interferenza e ridurle successivamente al minimo.

    Possibili fonti di interferenza sono, ad esempio, alimentatori con interruttore, variatori di potenza, sistemi alogeni e lampade e risparmio energetico così come motori elettrici in funzione (ad esempio, in un frigorifero, robot da cucina, asciugatrice, lavatrice, aspirapolvere o trapano).

  3. Testare prese a muro differenti e ridurre la distanza tra i dispositivi FRITZ!Powerline.
  4. Evitare connessioni Powerline attraverso diverse fasi di corrente, quadri di sicurezza e interruttori differenziali.
  5. I segnali VDSL possono trasmettere interferenze alle linee elettriche. Si ricorda che i cavi con segnale VDSL devono essere posati a una distanza di almeno 10 cm dalle linee elettriche e dalle prese elettriche.

Nel caso in cui la velocità della connessione Powerline non possa essere migliorata in maniera sufficiente con queste operazioni, la causa risiede nella rete elettrica di casa e non può essere influenzata ulteriormente dai dispositivi FRITZ!Powerline.