AVM spiega cos'è DECT

Questa tecnologia consente di telefonare senza fili e di ascoltare musica con il FRITZ!Fon, vedere immagini, leggere e-mail e di gestire i dispositivi Smart Home e i riproduttori multimediali. Ma cosa c'è dietro e come funziona esattamente?

Cos'è DECT?

DECT è l'acronimo di Digital Enhanced Cordless Telecommunications, vale a dire "telecomunicazione senza fili migliorata digitalmente". Si tratta di uno standard per la comunicazione di dati e vocale. La maggior parte dei nostri FRITZ!Box può fungere da stazione base DECT. Ciò significa che i telefoni cordless, come i nostri modelli FRITZ!Fon, si possono registrare sul FRITZ!Box. Nella tecnologia DECT giocano un ruolo anche i cosiddetti sotto-standard.

Che sotto-standard esistono?

Dalla sua introduzione nell'anno 1993, la tecnologia DECT si è sviluppata continuamente e nel corso del tempo ne sono derivati dei sotto-standard. Essi ne ottimizzano o innovano il comfort e la qualità. Esistono cinque standard importanti:

GAP (Generic Access Profile) Questa è un'innovazione dello standard DECT e il minimo denominatore comune affinché dispositivi DECT di differenti marche possano funzionare insieme. Ad esempio, funzionano così i telefoni DECT Gigaset collegati al FRITZ!Box oppure anche i nostri FRITZ!Fon collegati a Speedport.
IAP (ISDN Access Interworking Profile) Questo profilo è piuttosto sconosciuto, tuttavia offre il comfort elevato abituale. Mediante questa specifica è possibile usare, con un telefono DECT, determinate funzioni comfort ISDN, come la visualizzazione dei numeri e l'avviso di chiamata. Praticamente tutti i telefoni DECT attuali dispongono di IAP.
CAT-iq (Cordless Advanced Technology – internet and quality) CAT-iq, che tradotto significa „tecnologia digitale avanzata per Internet e qualità“ è uno standard di telefonia DECT che migliora la trasmissione vocale e aumenta l'interoperabilità fra i dispositivi di marche differenti. CAT-iq ha permesso di aggiornare i telefoni DECT con un nuovo software operativo. Dal momento che CAT-iq è in costante sviluppo, vi si aggiungono sempre nuove funzioni.
DECT ULE (Ultra-low Energy) Il vantaggio di questo standard è l'uso con particolare risparmio energetico, ad esempio, dei dispositivi Smart Home. Nonostante la potenza di trasmissione massima, il consumo di corrente gira intorno ai 250 mW nell'ordine dei microampere, ed è quindi particolarmente adatto ai prodotti che funzionano con batteria. Lo standard DECT ULE si usa per FRITZ!DECT 200, 210, 300. Per il FRITZ!DECT Repeater 100 viene usato questo standard a partire da FRITZ!OS 6.50.
HAN FUN (Home Area Network FUNctional protocol) Con FRITZ!OS 6.80 il FRITZ!Box supporta già lo standard HAN FUN di tutte le marche, che è un ulteriore miglioramento di DECT ULE e consente di creare ulteriori configurazioni Smart Home.

La sicurezza è garantita

L'Ufficio Federale Tedesco per la radioprotezione valuta come bassa una potenza di trasmissione di 250 mW. In confronto, la potenza di trasmissione dei cellulari nella rete E-Netz è superiore di circa quattro volte. Non è stato dimostrato scientificamente che esistano rischi per la salute derivati dall'uso di dispositivi DECT, nemmeno per quanto riguarda le persone sensibili.

Le connessioni DECT sono protette di fabbrica mediante codifiche sicure. Con l'aggiornamento a FRITZ!OS 6.50 sono stati introdotti due nuovi metodi di codifica per le connessioni DECT. Il primo si chiama “Early Encryption“ e descrive il procedimento di codifica che ha luogo già prima della trasmissione. Il secondo si chiama “Rekeying“ e consiste nella modifica costante della chiave durante la trasmissione. Nel funzionamento come ripetitore, soltanto i prodotti AVM dispongono di questa codifica.

I vantaggi di DECT in sintesi:

  • ampia portata (all'interno fino a 40 m, all'esterno fino a 300 m)
  • codifica sicura
  • grande risparmio di corrente
  • ampliamento facile grazie agli standard validi per tutte le marche
  • propria gamma di frequenza indipendente dalla rete wireless