Consigliaci su:
Vai alla banca dati informativa

Configurare il Dynamic DNS nel FRITZ!Box

Con Dynamic DNS è possibile raggiungere da Internet tramite un nome di dominio fisso il proprio FRITZ!Box così come le applicazioni e i servizi per i quali sono state configurate le abilitazioni porte nel FRITZ!Box. In questo modo è ad esempio possibile accedere molto facilmente a un sistema NAS o a un computer con il desktop remoto di Microsoft, anche quando l'indirizzo IP pubblico del FRITZ!Box cambia regolarmente.

Nota:Anche tramite il servizio gratuito di AVM MyFRITZ! è possibile accedere in qualsiasi momento e in maniera semplice e sicura al proprio FRITZ!Box e alla rete locale.

Requisiti / Limitazioni

  • Dynamic DNS non è disponibile quando il FRITZ!Box viene utilizzato come Mesh repeater o nella modalità client IP. Configurare in questo caso il Dynamic DNS nel proprio router.
  • Per gli accessi Internet tramite IPv4, è necessario che il FRITZ!Box riceva dal provider Internet un indirizzo IPv4 pubblico.
  • Per gli accessi Internet tramite IPv6, è necessario che il FRITZ!Box riceva dal provider Internet un indirizzo IPv6.

1 Configurare il Dynamic DNS

  1. Cliccare nell'interfaccia utente del FRITZ!Box su "Internet".
  2. Cliccare nel menu "Internet" su "Abilitazioni".
  3. Cliccare sulla scheda di registro "DynDNS".
  4. Attivare l'opzione "Usare DynDNS".
  5. Selezionare il proprio provider e inserire nei corrispettivi campi i dati di registrazione ricevuti dal proprio provider. Se il proprio provider Dynamic DNS non viene visualizzato:
    1. Selezionare la voce "Definito dall'utente".
    2. Inserire i dati di registrazione e l'URL di aggiornamento. È possibile creare autonomamente l'URL di aggiornamento come descritto nella sezione "Creare autonomamente l'URL di aggiornamento".
  6. Cliccare su "Applica" per salvare le impostazioni.
  7. Dopo ogni riconnessione a Internet, il FRITZ!Box comunica ora al provider Dynamic DNS i propri indirizzi IP attuali ed è quindi sempre raggiungibile tramite il suo nome di dominio Dynamic DNS individuale.

2 Creare autonomamente l'URL di aggiornamento

Se il proprio provider Dynamic DNS non è elencato nel FRITZ!Box, verificare sul sito web del provider l'URL di aggiornamento e sostituire i nomi dei segnaposto nell'URL di aggiornamento del provider con i nomi dei segnaposto supportati dal FRITZ!Box.

Dettagli nell'URL di aggiornamento

Le informazioni contenute nell'URL di aggiornamento sono necessarie per aggiornare l'indirizzo IP. I diversi provider Dynamic DNS utilizzano informazioni diverse e nomi diversi per queste informazioni.

Una specifica che ogni provider Dynamic DNS utilizza nell'URL di aggiornamento è il dominio per il quale viene effettuato l'aggiornamento dell'indirizzo IP. Le informazioni sul dominio possono ad esempio apparire nell'URL di aggiornamento con i seguenti nomi: domain, domainname, host, hostname. Sono possibili anche altre diciture. È importante utilizzare la dicitura specificata dal proprio provider.

A ogni voce viene assegnato un valore nell'URL di aggiornamento. Alla voce sul dominio viene assegnato il nome di dominio da aggiornare. Nell'URL di aggiornamento viene inserito un segnaposto per il nome di dominio. I segnaposti vengono utilizzati anche per altre informazioni. I nomi dei segnaposti sono specificati dal FRITZ!Box. Se il FRITZ!Box esegue la richiesta di aggiornamento, ad esempio dopo una modifica dell'indirizzo IP, i segnaposti vengono sostituiti con i valori attuali.

La tabella seguente mostra le informazioni che possono essere contenute in una richiesta di aggiornamento. Le informazioni possono avere nomi diversi per i provider. Il segnaposto utilizzato nel FRITZ!Box viene specificato per ogni voce. Nell'URL di aggiornamento, questi segnaposti devono essere utilizzati esattamente come appaiono nella tabella:

CriterioSegnaposto nell'URL di aggiornamento nel FRITZ!Box
Nome utente <username>
Password <pass> o <passwd>
Nome di dominio <domain>
Indirizzo IPv4 <ipaddr>
Indirizzo IPv6 <ip6addr>
Dual stack <dualstack>
Prefisso LAN <ip6lanprefix>
  • Le parentesi angolari sono parte integrante dei segnaposti e devono assolutamente essere indicate nell'URL di aggiornamento.
  • Se il proprio provider utilizza altre denominazioni per i segnaposti, è necessario sostituirle con le denominazioni per segnaposto della tabella precedente.
  • Alcuni provider si aspettano che alcuni dati vengano trasmessi codificati base64. Tutti i dati che devono essere trasmessi codificati devono essere contrassegnati come segue nell'URL di aggiornamento del FRITZ!Box:
    <b64>qui si trovano i dati da codificare</b64>

Schema dell'URL di aggiornamento

La struttura di un URL di aggiornamento ha sempre lo stesso schema: richiamo del comando di aggiornamento seguito dall'elenco dei parametri. Un parametro è da intendere come una specifica insieme al valore assegnato. Il richiamo del comando di aggiornamento è seguito da un punto interrogativo e dall'elenco dei parametri. Ogni URL di aggiornamento nell'elenco degli URL di aggiornamento segue questo schema.

Esempio di URL di aggiornamento per l'indirizzo IPv4 del provider dyn.com:
members.dyndns.org/nic/update?system=dyndns&hostname=<domain>&myip=<ipaddr>&wildcard=NOCHG
L'istruzione di aggiornamento è: "members.dyndns.org/nic/update".
Dopo l'istruzione di aggiornamento segue il simbolo "?"
Dopo il simbolo "?" segue l'elenco dei parametri:
"system=dyndns&hostname=<domain>&myip=<ipaddr>&wildcard=NOCHG".

Struttura dell'elenco dei parametri

L'elenco dei parametri è una sequenza di tutti i parametri che il provider Dynamic DNS si aspetta nell'URL di aggiornamento. Un parametro è costituito da una specifica e dal valore assegnato. Il valore viene assegnato con un segno di uguale. I singoli parametri sono separati l'uno dall'altro da una & (e commerciale).

Esempio di URL di aggiornamento dell'indirizzo IPv4 presso il provider dyn.com con 4 parametri:
members.dyndns.org/nic/update?system=dyndns&hostname=<domain>&myip=<ipaddr>&wildcard=NOCHG
system=dyndns
hostname=<hostname>
myip=<ipaddr>
wildcard=NOCHG