FRITZ! Hotspot e parental control apprezzati

I risultati di un'indagine rappresentantiva svolta su incarico di AVM hanno evidenziato che circa la metà degli Italiani conosce le funzioni supplementari del loro router, come l'accesso ospite wireless e il parental control, e che buona parte di loro le utilizza anche.

Funzioni supplementari molto note

Secondo l'indagine svolta per AVM, il 45% degli italiani sa cos'è un accesso ospite wireless. Di questo 45% quasi due terzi utilizzano questa funzione a casa. La situazione per il parental control è analoga. In questo caso, il 58% degli intervistati sa che il router dispone di una funzione parental control per la navigazione sicura in Internet da parte dei bambini; quasi uno su due la utilizza nella rete propria rete domestica.

Il parental control protegge da pagine web indesiderate

Con il parental control del FRITZ!Box è possibile stabilire quali orari di navigazione e quale budget di tempo mettere a disposizione per ogni utente della rete domestica. Ai singoli membri della famiglia si possono assegnare più dispositivi, dallo smartphone alla PlayStation. Il FRITZ!Box offre inoltre le cosiddette Whitelist e Blacklist. Queste liste permettono di stabilire quali pagine web si possono e quali non si possono aprire.

FRITZ! Hotspot come comodo accesso ospite

Con il FRITZ!Box gli utenti possono configurare con pochi click un hotspot wireless aperto o un accesso ospite alla rete wireless privato e protetto da password. Per l'hotspot aperto non è necessario immettere la chiave di rete. Café, ambulatori medici o piccole aziende e tutti gli utenti FRITZ!Box possono offrire un comodo accesso Internet ai loro clienti e ospiti. Nel caso dell'accesso ospite privato, gli utenti possono decidere con esattezza chi è autorizzato a utilizzare la rete ospiti.

L'indagine è stata svolta da Research Now nel dicembre 2018, e ha coinvolto in Italia 1000 persone nella fascia d'età compresa tra 16 e 69 anni.