Truffatori telefonici alla ricerca mirata di router non aggiornati e con accesso remoto attivo

articolo 7 di 18

AVM ha appurato che gli hacker stanno cercando nuovamente di sfruttare la falla di sicurezza di febbraio 2014, chiusa già da lungo tempo. Questi attacchi riguardano solo gli utenti che non hanno installato l'update di sicurezza di febbraio 2014, hanno attivato l'accesso remoto (porta 443) e dispongono di una funzione telefonica (VoIP, rete fissa). Attualmente i truffatori sono alla ricerca di apparecchi su cui l'update non sia stato eseguito e a cui non sia stata assegnata una nuova password. Il problema concerne quindi un numero estremamente limitato di apparecchi installati. In casi eccezionali questi utenti potrebbero però subire per un certo tempo truffe telefoniche. La conseguenza sarebbe un aumento delle spese telefoniche, dovute ad es. a collegamenti telefonici con Cuba, Sierra Leone o l'Afghanistan.

AVM suggerisce quindi a tutti gli utenti che non l'abbiano ancora fatto, di eseguire l'update al più presto, in modo da aggiornare il loro router con una versione attuale del software.

Ulteriori informazione sull'update di sicurezza del febbraio 2014 sono reperibili al seguente indirizzo http://it.avm.de/guida/sicurezza/aggiornamento-di-sicurezza-per-il-fritzbox/.

articolo 7 di 18