Novità di FRITZ! - Indicazione di sicurezza: presunto abuso telefonico

Novità di FRITZ!
avanti >
articolo 18 di 18

Avviso riguardante la sicurezza: sospetto uso illecito dei telefoni

AVM ha ricevuto segnalazioni che fanno sospettare un potenziale uso illecito dei telefoni tramite il FRITZ!Box. Le nostre indagini proseguono e attualmente i casi noti sono alcune decine.

Sembra che da una fonte esterna sia stato effettuato l'accesso ai router per poi impostare un servizio telefonico a sovrapprezzo. Un simile attacco si può effettuare soltanto se gli autori conoscono l'esatta combinazione di indirizzo e-mail o nome utente FRITZ!Box, indirizzo IP FRITZ!Box e le password per l'accesso remoto e l'interfaccia FRITZ!Box. È possibile che questi attacchi siano collegati al furto di 16 milioni di identità digitali di cui ha dato recentemente notizia il BSI (l'ufficio federale tedesco per la sicurezza informatica).

In generale l'accesso esterno è possibile solo se sono stati attivati l'accesso remoto via HTTPS (porta 443) o il servizio MyFRITZ!; inoltre, chi sferra l'attacco deve conoscere indirizzo e-mail e password. Se gli autori della violazione non sono in possesso di tali dati, o l'accesso esterno non è stato attivato, non c'è stato accesso al FRITZ!Box da fonti esterne.

Se l'accesso remoto via HTTPS (porta 443) o il servizio MyFRITZ! sono attivati, per sicurezza consigliamo di cambiare le password. Inoltre su tutti i computer attualmente in uso si dovrebbe effettuare una scansione alla ricerca di malware come i trojan. Se nelle configurazioni telefoniche compaiono insoliti inoltri di chiamata, questi vanno immediatamente cancellati. Come ulteriore precauzione si consiglia di bloccare le chiamate internazionali.

AVM tiene informati gli utenti sugli ultimi sviluppi su en.avm.de.

03/02/2014

avanti >
articolo 18 di 18