Novità di FRITZ! - È stata fatta luce sugli attacchi a FRITZ!Box - Consigli per la sicurezza ancora validi - Gli aggiornamenti usciranno a breve

Novità di FRITZ!

È stata fatta luce sugli attacchi a FRITZ!Box - Consigli per la sicurezza ancora validi - Gli aggiornamenti usciranno a breve

È stata fatta luce sugli attacchi sferrati a FRITZ!Box nei giorni scorsi. Grazie all'intenso lavoro della sezione sviluppo, AVM è riuscita a identificare le modalità di attacco. Secondo quanto è stato appurato, i responsabili sono riusciti a penetrare nel FRITZ!Box attaccando la porta 443. Tramite tali attacchi si sono impadroniti anche delle password. Nel fine settimana AVM fornirà aggiornamenti del software per prevenire ulteriori attacchi con le stesse modalità. AVM ha messo al corrente delle ultime scoperte le autorità che stanno svolgendo le indagini.

Peter Faxel, CTO di AVM: “Lo sviluppo del software presso AVM passa attraverso vari livelli di sicurezza; inoltre il software è controllato da rinomati esperti. Perciò ci rammarichiamo ancora di più dei recenti incidenti e delle limitazioni attualmente imposte ai nostri clienti.”

Gli attacchi osservati finora riguardano soltanto i dispositivi FRITZ!Box con il servizio MyFRITZ! o l'accesso remoto attivati. Poiché è possibile che, oltre ai dati di accesso, siano state rubate altre password, AVM consiglia agli utenti di FRITZ!Box di cambiare urgentemente tutte le password e i dati di log-in memorizzati nel FRITZ!Box. Le istruzioni si possono trovare nelle pagine AVM Security (in inglese).

La raccomandazione di chiudere la porta 443 (“Accesso Internet al FRITZ!Box via HTTPS”) resta valida e consente di prevenire tali attacchi. A partire da questo fine settimana, AVM fornirà nuove versioni del firmware per i modelli FRITZ!Box. Una volta aggiornato il firmware, l'accesso remoto e MyFRITZ! saranno disponibili senza restrizioni. Nelle pagine AVM Security (in inglese) gli utenti trovano una panoramica dei download attualmente disponibili.

07/02/2014