FIFA, CoD & Co: i migliori presupposti per i giochi online

< indietro
articolo 1 di 6

FIFA, CoD & Co: i migliori presupposti per i giochi online

In autunno inizia la nuova stagione per gli amici del calcio virtuale: escono infatti le ultime versioni del calcio simulato Pro Evolution Soccer e FIFA dei rispettivi creatori Konami ed Electronic Arts. Ovviamente questi titoli non offrono soltanto modalità di gioco singolo, ma la palla si tira in rete anche online da PC, Xbox e PlayStation. Oltre a una squadra in forma e a un dio del calcio sul controller, anche un paio di impostazioni fondamentali nella rete domestica possono fare la differenza tra serie mondiale e serie minore. Facciamo un esempio con FIFA 17 sulla PS4: la domanda è come configurare al meglio il FRITZ!Box per avere un gioco online fluente?

1. Come funziona un gioco online?
2. UPnP, uno standard importante
3. Che cos'è il tipo di NAT?
4. L'alternativa: apertura manuale delle porte


1. Come funziona un gioco online?

Nel gioco del calcio di regola si confrontano due giocatori. A seconda della modalità di gioco però, il numero di giocatori può aumentare. È inoltre possibile invitare come osservatori giocatori amici della PlayStation Network. Si tratta di spettatori, nel vero senso del termine. In giochi di altri generi possono intervenire addirittura fino a 64 giocatori, tra amici e nemici.

Per lo svolgimento tecnico della partita sono sempre rilevanti tre fattori: i (due) giocatori con i loro dispositivi della rete domestica e il server di gioco sul quale si svolge la comunicazione. I server di gioco trasferiscono le informazioni importanti per il gioco in piccoli pacchetti di dati. Si tratta delle posizioni dei giocatori e della palla, dei livelli di gioco, dei minuti di gioco e delle collisioni tra oggetti. Il gioco stesso viene caricato sulle console dei rispettivi giocatori.

Per mantenere sia la connessione sia il divertimento, è essenziale che questi pacchetti di dati vengano scambiati senza ritardo, o con un ritardo irrilevante. Se il ritardo aumenta eccessivamente, nel gioco interviene un cosiddetto "lag": l'immagine si blocca per qualche istante, il gioco di fatto "prosegue" più di quanto si riesca a vedere sullo schermo, l'audio non è più sincronizzato con l'immagine e gli input dal controller sono trasmessi in ritardo, se non addirittura bloccati. Il ritardo nella trasmissione delle informazioni trasforma un inoffensivo duello a centro campo in un intervento falloso nella propria area di rigore, con l'arbitro che fischia il calcio di rigore.

2. UPnP: uno standard importante

Per molti giocatori i servizi online funzionano sempre correttamente, quindi non devono preoccuparsi delle impostazioni del router. Possono ringraziare l'Universal Plug & Play, in breve: UPnP. Si tratta di una raccolta di protocolli di rete e formati di dati standardizzati mediante il quale diversi dispositivi vengono comandati da una rete basata su IP. Detto in parole semplici, lo standard UPnP assicura che il firewall permette a tutti i programmi voluti e dovuti di comunicare con Internet. Tutti i modelli attuali di FRITZ!Box supportano lo standard UPnP, pertanto nella maggior parte dei casi la comunicazione online dell'hardware di gioco si svolge senza problemi maggiori.

Ma come possiamo immaginarci l'UPnP? Tra le altre funzioni, nel FRITZ!Box è integrato un firewall che lo protegge da accessi non autorizzati. Possiamo pensarlo come a un controllore che permette l'invio e la ricezione di programmi "buoni", negando invece l'accesso a ogni software "cattivo". La comunicazione si svolte attraverso porte. Le porte fanno parte dell'indirizzo di rete sul quale sono inviati i suddetti pacchetti di dati. FIFA e la PlayStation Network inviano e ricevono i dati su determinate porte. Grazie allo standard UPnP il firewall del FRITZ!Box riconosce quando la PlayStation vuole inviare dati, sa che si tratta di contenuti sicuri e apre la porta per il tempo necessario alla comunicazione. Una volta ricevuti i dati, il firewall li fa passare dalle rispettive porte, poi chiude di nuovo l'accesso. Questo sistema intelligente è vantaggioso, poiché non richiede ulteriori configurazioni e garantisce elevata sicurezza.

L'opzione di attivazione o disattivazione dell'UPnP è disponibile nell'interfaccia utente del FRITZ!Box in "Internet" > "Abilitazioni" > "Abilitazioni porte".

3. Che cos'è un tipo di NAT?

Quando insorgono problemi nell'instaurare e mantenere la connessione online, per motivi di sicurezza il firewall del FRITZ!Box blocca i pacchetti di dati. Una prima causa di questo blocco è il tipo di NAT. NAT significa Network Address Translation, ovvero traduzione degli indirizzi di rete, ed proprio ciò che viene utilizzato dal FRITZ!Box. Questo concetto descrive in pratica la qualità della connessione dei servizi online.

Esistono in tutto tre tipi di NAT: 1-3. La configurazione esistente si legge dal menu della PlayStation. Per vederla, è necessario aprire lo stato della connessione dalle impostazioni di Internet. Qui è visualizzato il tipo di NAT. Ciascuno dei tre tipi ha il rispettivo significato, come spiegato di seguito.

NAT tipo 1: Significa che la PlayStation è collegata direttamente con il modem, dal quale accede a Internet. Sebbene la comunicazione si svolga senza ulteriori stazioni intermedie e l'intera ampiezza di banda sia utilizzata per il gioco online, si sconsiglia di impostare NAT1. L'assenza del firewall di un FRITZ!Box rende insicura la comunicazione.
NAT tipo 2: La PlayStation è collegata al FRITZ!Box mediante cavo oppure wireless e accede a Internet su una connessione sicura. La PlayStation Network e il gioco online ricevono tutte le risorse necessarie e nulla da parte della rete domestica ostacola il divertimento nel gioco. Questa è l'impostazione ideale.
NAT tipo 3: La struttura corrisponde a quella del NAT2, ma la connessione viene bloccata in qualche punto. È possibile che tutti o alcuni dei dati di gioco non siano inviati dal router ai server, né siano ricevuti dalla direzione opposta. Ciò può causare gli inconvenienti descritti nel corso del gioco; nel caso peggiore, il tipo di NAT restrittivo può persino impedire la connessione.

Se con una configurazione tipica della rete domestica data dal FRITZ!Box la console visualizza NAT3, è necessario verificare ed eventualmente modificare le impostazioni sul FRITZ!Box.

4. L'alternativa: apertura manuale delle porte

Nonostante l'UPnP del FRITZ!Box, può succedere che la PlayStation visualizzi sempre NAT3 e la connessione online non si instauri o venga interrotta. Molto peggio se viene interrotta, perché in tal caso la partita in corso viene valutata come sconfitta: "operazione fallita, partita abbandonata". Come si fa allora a dire al FRITZ!Box che non deve bloccare i servizi online? Innanzitutto si può provare a riavviare il FRITZ!Box e a reinstaurare la connessione alla PlayStation.

Se il problema non si risolve, è possibile aprire manualmente le porte e definire che il FRITZ!Box può utilizzare per il gioco X la porta Y. Per fare ciò servono sia l'indirizzo IP della PlayStation sia i numeri delle porte da aprire. Il primo si trova facilmente nel menu della console: navigare alle impostazioni e aprire lo stato della connessione.

A questo punto si apre l'interfaccia utente del FRITZ!Box. Le abilitazioni per le porte devono essere impostate anche in "Internet" => "Abilitazioni" => "Abilitazioni porte". Per far ciò, cliccare sul pulsante "Nuove abilitazioni porte". La banca dati informativa AVM spiega esattamente come configurare le abilitazioni delle porte nel FRITZ!Box. A questo punto servono ancora soltanto le informazioni su quali porte devono comunicare i programmi utilizzati. Per il nostro esempio si tratta di:

  • PlayStation Network (PSN):
    • TCP: 465, 983, 1935, 3478-3480, 5223, 10070-10080
    • UDP: 3478, 3479, 3658, 10070
  • FIFA 17 (PS4):
    • TCP 80, 443, 1935, 3478-3480, 3659, 10000-10099, 42127
    • UDP: 3074, 3478-3479, 3659, 6000

Con pochi clic in Internet si possono trovare le liste con le porte utilizzate da altri giochi, ad esempio Battlefield, Call of Duty, Starcraft e altri. I termini di ricerca più comuni al riguardo sono: apertura porte, inoltro porte, port forward.

Una volta effettuata la configurazione, queste regole rimangono attive nel FRITZ!Box finché non vengono disattivate. Il semaforo di gioco sarà quindi sempre verde per te.

< indietro
articolo 1 di 6