Consigliaci su:
Alta velocità e portata

Il nuovo standard introduce il Wi-Fi 6 (Wireless AX)

Il 2020 sarà l'anno del Wi-Fi 6. La comunicazione senza fili diventerà più veloce e comoda. Ed anche più trasparente: gli standard WLAN avevano denominazioni alquanto criptiche per i profani, IEEE 802.11ac ad es. oppure l'abbreviazione "Wireless AC". Con il nuovo passaggio alla Wireless AX la situazione cambia: arriva il Wi-Fi 6. Il cambio di nome dovrebbe semplificare l'identificazione degli standard WLAN ed è una raccomandazione della Wi-Fi Alliance (WFA), una delle associazioni attive in tutto il mondo di produttori di dispositivi wireless. Il pacchetto comprende molte novità importanti.

OFDMA porta più efficienza

Più stream in 4K in parallelo, chat video, download e applicazioni basate sul Cloud, cioè quello che è all'ordine del giorno nelle case grandi: nessun problema con il Wi-Fi 6 per un FRITZ!Box. Mentre gli standard precedenti erano limitati, l'OFDMA (Orthogonal Frequency Division Multiple Access) è una nuova procedura che permette un utilizzo più efficiente dei canali di trasmissione e quindi una maggiore ampiezza di banda per ogni flusso di dati.

Un altro vantaggio dell'OFDMA è una latenza decisamente più bassa: molto interessante per i giocatori.

QAM 1024 assicura velocità alte

Un altro aumento importante che ci porta il Wi-Fi 6 è quello della velocità delle connessioni radio, che risulta molto più alta rispetto a quella della precedente wireless AC (Wi-Fi 5); in ambienti con molti dispositivi wireless (ad es. case plurifamiliari), è possibile aumentare fino al 40% il rendimento dati. Determinante in questo caso è la migliore modulazione, che arriva fino a 1024 QAM (modulazione numerica di ampiezza in quadratura).

L'utilizzo molto più efficiente dello spettro radio a disposizione permette inoltre di aumentare il rapporto di velocità di trasmissione netta/lorda rispetto ai precedenti standard WLAN.

Un salto importante a 2,4 GHz

Da quando è stato pubblicato lo standard WLAN N (Wi-Fi 4) circa 10 anni fa, le proprietà di connessione e le velocità di trasmissione non sono praticamente cambiate nella banda di frequenza a 2,4 GHz; novità e miglioramenti importanti ci sono stati soprattutto per la banda a 5 GHz. Ora con il Wi-Fi 6 tutto cambia. Ne traggono un enorme vantaggio i dispositivi che trasmettono dati solo a 2,4 GHz: oltre alle maggiori capacità per molte connessioni contemporanee, anche la velocità di trasmissione è quasi raddoppiata.

L'importanza di questo vantaggio si rileva in particolare pensando al numero sempre maggiore di dispositivi domestici e dispositivi supplementari piccoli con Wi-Fi integrato (ad es. smart speaker, robot aspirapolvere, smart watch), poiché sono questi che prevalgono nella banda a 2,4 GHz.

Maggiore sicurezza e durata batteria

Anche le durate delle batterie di smartphone & Co. beneficiano del nuovo Wi-Fi 6. Gli intelligenti meccanismi Target Wake Time regolano il tempo di "riposo" dei dispositivi tra una trasmissione e l'altra: così si risparmia energia.

Il nuovo standard di cifratura WPA3, già incorporato di fabbrica nei dispositivi FRITZ!Box con Wi-Fi 6, migliora ulteriormente la protezione dei dati trasmessi.

Il nuovo standard WLAN è inoltre retrocompatibile, per cui non è necessario acquistare subito nuovi dispositivi. Vale comunque la pena decidere già di acquistare un dispositivo terminale con Wi-Fi 6, poiché beneficiano delle maggiori capacità wireless anche gli altri dispositivi interconnessi.

Check list: Wi-Fi 6 in sintesi

  • Wireless veloce e stabili anche con molti dispositivi attivi contemporaneamente
  • Velocità di trasmissione persino quadruplicate
  • Ottimizzazione della trasmissione dati anche nella banda a 2,4 GHz
  • Durate maggiori della batteria, grazie a meccanismi Target Wake Time
  • Ancora più sicurezza grazie a WPA3

Per conoscere come migliorare ulteriormente le prestazioni wireless, potete leggere come procedere in questa Guida.